Chromebook con processori Ivy Bridge

I processori Ivy Bridge sono la nuova generazione di processori Intel che dovrebbe uscire nei prossimi mesi nel mercato. Google avrebbe intenzione di integrare questi processori nei suoi Chromebook, accusati di essere poco reattivi e molte volte lenti nell’esecuzione delle web app.

Il boot dovrebbe cambiare e non basarsi più su LinuxBios, ma su Coreboot che dovrebbe garantire una velocità di accensione ancora più rapida, quindi ancora meno dei 7 secondi promessi fino ad oggi.

Con i nuovi processori i Chromebook diventerebbero più veloci e potrebbe essere introdotto il supporto alle USB 3.0. Il prezzo però secondo molti è ancora troppo elevato, e Google deve riuscire a spingere anche su questo fattore.

Il fattore cloud potrebbe essere migliorato con l’introduzione di Google Drive, storage online come SkyDrive o dropbox, che permette di salvare i dati nella nuvola.

Via

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *