L’industria musicale potrebbe schierarsi contro Google

Di nuovo guai per il gigante delle ricerche, secondo alcune fonti l’industria musicale potrebbe intentare una causa contro Google.

Questo perché secondo la RIAA e l’IFPI ciò che sta facendo Google non è sufficiente per contrastare l’industria pirata.

Infatti i filtri del motore di ricerca non funzionano a dovere secondo gli accusatori, ponendo nei primi risultati di ricerca siti che ricevono molte visite e che contengono materiale illegale.

Dobbiamo ricordare ancora una volta che a decidere il posizionamento è un algoritmo e che secondo alcune ricerche la pirateria ha aiutato questo settore, dato che più uno scarica più uno compra.

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *