Chrome pre-rendering e sicurezza

L’instant search ci permetteva di caricare i risultati di ricerca mentre cercavamo, indovinando quello che stavamo scrivendo, poi è arrivato il pre-caricamento delle pagine ed ora questa funzionalità arriva nativa nel browser.

Questo significa che cercando un testo nella omnibox (la barra degli url) chrome cercherà di capire quello che stiamo cercando e caricherà i lsito web in background mentre stiamo ancora scrivendo, permettendoci quindi di risparmiare tempo e di avere il nostro sito web navigabile prima di tutti.

Oltre a questa modifica viene migliorata la sicurezza, infatti la maggioranza dei malware invita l’utente inconsapevole a scaricare software che si rilevano poi dannosi, Chrome analizzerà i file .exe e .msi, se troverà contenuti sospetti avviserà l’utente.

Queste nuove funzionalità sono state aggiunte alla versione beta di Chrome, per cui dovrete usare quel canale per poterne usufruire, anche se non ci vorrà molto per averle nella versione stabile.

Via

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *