Pagine su Google+ ecco cosa arriverà e cosa no

Google chiede direttamente ai propri utenti come migliorare i servizi e da questi si apprende con molta facilità cosa verrà implementato.

Di sicuro vedremo un metodo migliore di modificare le pagine, con qualche opzione in più anche se non si sa cosa verrà aggiunto.

A breve vedremo un miglioramento delle notifiche e un’integrazione migliore con picasa, è inoltre stato confermato l’arrivo degli hangouts con molte più persone di 1+9 e la loro registrazione.

Per il mobile arriverà a breve, come priorità massima, la gestione delle pagine, mentre per i vanity urls (cioè gli url con il nome) dovremo aspettare ancora un po’ perché non sono in programma.

Per la condivisione dei contenuti arriverà la possibilità di escludere alcune cerchie, da google si apprende che rimarremo particolarmente sorpresi dall’integrazione con google calendars, google readers e da google places. Questo significa che la maggior parte dei servizi di Google si unirà in google plus, un po’ come è già successo in Gmail e i contatti.

E’ stato confermato l’arrivo degli admin multipli sulle pagine con la possibilità di aggiungere ulteriori email e la condivisione con le cerchie verrà resa più robusta, magari con l’integrazione di tag per scegliere il target di destinazione.

Dovremo anche aspettarci una massiccia integrazione degli eventi con Google Calendars e molte altre novità come google analytics per le pagine.

Via

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

5 thoughts on “Pagine su Google+ ecco cosa arriverà e cosa no

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *