Gmail, Google+ e Google Docs mettono al sicuro i tuoi dati

ecdhe

Google si è sempre focalizzato sulla sicurezza, consigliando fin da subito l’utilizzo di password sicure e complesse e ricordandolo periodicamente con avvisi ed appositi post, un anno fa ha attivato il protocollo https in gmail ed è già da parecchio tempo che esiste la versione sicura per le nostre ricerche su google.

Oggi Google mette al sicuro i nostri dati anche dagli attacchi retroattivi, cioè quegli attacchi che decifrano mesi o addirittura anni dopo i dati rubati.

Questo è possibile grazie al metodo utilizzato da google, così complesso che nemmeno l’amministratore dei server sarà in grado di decifrare queste informazioni, la sicurezza passa dal fatto che con le attuali tecnologie è praticamente impossibile riuscire a decriptare tali informazioni, quindi per almeno 10 anni i nostri dati saranno al sicuro.

Inizialmente solo Firefox e Chrome supporteranno tale tecnologia, perché Internet Explorer non supporta la combinazione tra RC4 e i meccanismi di scambio ECDHE.

Navigate pure tranquilli, i vostri dati sono al sicuro.

Via

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *