Chrome Web Store: differenza fra Apps e segnalibri ed alcuni casi interessanti

web store

Lo store di Google ospita molti temi ed estensioni, ma sono presenti anche numerose Apps, in questo ultimo caso mi sembra doveroso fare un ragionamento per capire quando un’apps è veramente utile ed è definibile come apps e non semplice segnalibro, a mio parere.

Come App di esempio possiamo prendere quella del NYTimes, che ci presenta un’interfaccia in html5 con le news suddivise per sezione ed un piacevole scroll per cambiare pagina della news, insomma una pagina a tutto schermo che ci mostra il contenuto che stiamo cercando, una pagina completamente diversa dall’home page del sito che si presenta come sito tradizionale, con un menu tradizionale. La web apps invece da grande spazio al contenuto eliminando ogni altra distrazione e mostrandoci gli articoli a schermo intero.

Il caso opposto di App è quando essa rappresenta un semplice link al sito, a mio parere non hanno molto senso in quanto viene offerto all’utente esattamente ciò che otterrebbe accedendo al sito, per i segnalibri esistono appunto i segnalibri propri di Chrome, senza che sia necessario avere un’App nello store.

Categoria a parte sono le Apps come Google Docs o Google Maps, infatti sono sì dei semplici segnalibri ma sono più paragonabili a dei veri e propri programmi del web, cioè la vera definizione di Web Apps.

Un’altra piccola differenza nelle Apps del Chrome Web Store sta nel fatto che siano Packaged Apps o Self Hosted Apps, nel primo caso la Web Apps viene scaricata nel computer dell’utente che così avrà sempre a disposizione il contenuto, almeno che non venga richiesto internet per usufruirne ed è molto utile per i giochi che saranno sempre disponibili senza doverli riscaricare ogni volta, nel secondo caso si tratta di un collegamento ad un sito web che presenta i contenuti come nei 2 casi descritti sopra. Ovviamente nel caso la Web Apps sia troppo complessa sarà complicato offrire un’Apps di tipo Packaged.

L’ultimo esempio che vi porto è quello di due ottimi design scelti per presentare le web apps (nonostante teoricamente a fine settembre cambi la grafica dello stesso).

In questo primo esempio vediamo che è stato aggiunto un contorno alle stelle per mettere in risalto la votazione, lo sfondo si adatta alle dimensioni dello store ed è presente un’indicazione che salta subito all’occhio in alto a destra, sicuramente un’apps con un design del genere attira di più rispetto a quello che siamo abituati a vedere, da un senso di professionalità in più e sicurezza.

webstore design

Il secondo esempio che vi porto mostra l’integrazione delle due immagini e sfrutta tutta l’area a disposizione dell’utente. Infatti lo sfondo ha una certa continuità e sembra quasi un’unica immagine, sulle immagini di sinistra è stato aggiunta la stessa sfumatura presente sull’immagine di destra ed inoltre è stata aggiunta una linea inferiore come quella presente di default a destra, che contiene il testo che descrive brevemente le caratteristiche dell’applicazione nella schermata rappresentata.

In questo caso posso veramente dire che hanno fatto un design che colpisce.

webstore design completo

Il web store non è semplicemente un posto dove pubblicare il proprio link al sito ma, se usato in maniera intelligente, può presentarsi un ottimo strumento per offrire ai propri utenti delle feature in più per il servizio offerto, e se presentato come nei casi sopra descritti si può presentare un biglietto da visita che mostra la nostra professionalità, insomma uno strumento per fare business.

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *