Chrome OS è hackerabile se l’utente lo permette

Chrome_OS

Come tutti i sistemi operativi Chrome OS è insicuro e questa volta non è colpa dei programmatori. L’installazione di Malware è praticamente impossibile da fare per gli hacker poichè il sistema all’avvio riconosce eventuali modifiche e se presenti ripristina il sistema operativo allo stato iniziale.

Il problema sta nell’utente. Infatti se l’utente comincia ad installare app di dubbia provenienza è possibile attraverso queste estensioni accedere ai dati dell’utente e scoprire tramite qualche hack informazioni riservate come la password.

Chrome OS risulterebbe insicuro se dato in mano ad utenti che installano applicazioni a casaccio, magari attirati da link spam di amici su Facebook, caduti nella stessa trappola.

I consigli sono molto semplici. Installare applicazioni provenienti dal Chrome Web Store e leggere sempre sulla destra a cosa hanno accesso. I problemi sarebbero gli stessi che affliggono la normale navigazione sul web.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

4 thoughts on “Chrome OS è hackerabile se l’utente lo permette

  1. Io infatti scarico solo dallo store e solo se l’app è di un utente verificato, per il resto su fb non sono mai caduto nelle “trappole” delle pagine che invitano a cliccare sul mi piace e poi ad invitare tutti i propri amici; sono queste le più pericolose.

  2. Sempre se un applicazione malevola non riesce a infilarsi nel Chrome Web Store…
    Cosa già avvenuta in tutti gli altri Store già presenti.

    1. generalmente è più sicura un’app messa li… se non altro perchè viene segnalata e rimossa quasi immediatamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *