BTjunkie di nuovo raggiungibile grazie a Google

Il famoso sito di torrent BTjunkie è di nuovo raggiungibile grazie ad uno dei tanti servizi Google messi a disposizione degli utenti. Questa volta il servizio è stato utilizzato per creare un server Proxy in modo da aggirare i filtri.

La procura di Cagliari se vuole oscurare di nuovo il sito questa volta dovrà vedersela direttamente con big G che ha creato il servizio per permettere la navigazione normale in paesi dove la censura è elevata. BTjunkie parla di libertà digitali fondamentali violate e adeguata reazione alla censura.

L’oscuramente di proxyitalia non è quindi bastato, anche perchè il web è pieno di server proxy, chiuso un server se ne apre un altro.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *