Chromebook con processori ARM?

intelvsarm

Uno dei grandi miglioramenti fatti dopo l’arrivo del dispositivo di prova per Chrome OS, il CR-48, oltre alle nuove versioni commerciali è il processore.

Nel Cr-48, il processore Intel Atom N455 è stato considerato il colpevole (insieme a Flash) dei molti problemi legati alla visualizzazione dei video e grafici. Durante lo sviluppo molti di questi problemi sono stati sistemati.

Google ha deciso di usare le CPU dual-core per i Chromebooks. Il processore scelto per gli Acer e i Samsung sarà infatti un Atom N570 dual a 1,66 GHz. Si tratta di un nuovo chipset che Intel ha annunciato a marzo, ma è probabile che sia stato testato su Chrome OS per qualche tempo.

La maggior parte dei dispositivi mobili sono basati su ARM, la maggior parte dei PC continua a funzionare con i processori x86 di Intel.

Durante le domande al team di Chrome un Googler ha descritto dispositivi ARM con Chrome OS come “sulle tracce ” della attuale ondata di dispositivi di Intel che stiamo vedendo ora. Guardando però il lato economico non ci sarebbero motivi per passare ad processori ARM, ormai destinati a Tablet e Smartphone.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *