Authority contro Google per archivi tra le nuvole

google_privacy

In Danimarca l’Authority per la privacy ha detto di no al servizio di Google per la gestione di file nella nuvola, ovvero ha detto no al cloud computing.

Infatti in una scuola della Danimarca gli insegnanti volevano servirsi dei serivi di Google per condividere gli incontri con i genitori e gli appunti didattici, ma l’autorià della Danimarca ha detto di no.

Stesso discorso vale anche per noi italiani, il motivo è che Google non specifica dove vengono archiviati i dati. Il cloud conviene poichè permette una riduzione dei costi e molti paesi e associazioni, anche italiane si stanno già adeguando, ma arriva questa doccia fredda che potrebbe rallentare tutto, compreso Chrome OS visto che si basa sul cloud.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *