Google: basta ai falsi

Google vuole mettere una volta per tutte la parola fine ai siti che promuovono materiale contraffatto.

Un misto di sistemi automatici e manuali servirà a contrastare il mercato dei falsari del web. Infatti Google vuole fermare questi siti con vari metodi.

Google, con un post sul blog ufficiale annuncia che per combattere i falsari assicura una risposta entro 24 ore dalla prima segnalazione dei detentori di brand.

Google inoltre adotterà un sistema di filtraggio per Adsense e inotre google creerà un helpdesk per raccogliere le segnalazioni del pubblico.

Sorgono alcuni dubbi riguardo l’utilizzo del sistema, infatti si potrebbe utilizzare questo meccanismo per eliminare un avversario scomodo, ma Google assicura che le 24 ore sono per un primo contatto, e solo dopo accurati controlli si procederà alle penalizzazioni.

Google inoltre afferma che 90 su 100 account Adwords sospesi vengono eliminati proprio per questo motivo.

La nuova procedura non garantisce alcunché rispetto ai danni patrimoniali, per cui i detentori del brend devono comunque ricorrere a vie legali.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica di Trieste. Sono appassionato di informatica. Conosco vari linguaggi fra cui C#, vb.net, vb6, java, php, asp, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *