Chrome OS

Chrome OS è un sistema operativo realizzato da Google e basato su linux. Questa distribuzione particolare si trova preinstallata sui Chromebook, i chromebox, i chormebit e i chromebase.

Non è possibile acquistare Chrome OS come licenza separata da installare su un qualsiasi PC, ma è possibile utilizzare una delle tante versioni basate su Chromium OS, il gemello open source (se sei interessato scopri come scaricare Chrome OS). In questo modo potremo usare Chrome OS su quasi ogni Computer, anche in dual boot con windows.

L’annuncio ufficiale del suo rilascio è del 7 Luglio del 2009, con il rilascio della prima versione stabile il 15 giugno 2011 su processori Intel.

Non si parla di versioni di Chrome OS ma semplicemente avvengono degli aggiornamenti per lo più basati sugli aggiornamenti dello stesso chrome e qualche chicca aggiunta. Infatti è un sistema operativo che viene costantemente aggiornato in modo da garantire la massima sicurezza. Il tutto automaticamente e in background, così che non sia fastidioso o complicato da aggiornare.

Per descrivere Chrome Os in poche parole potremo dire che:

Chrome OS è un sistema operativo veloce per navigare su internet, in sostanza è tutto il meglio di Chrome con qualcosa in più

Chrome OS è molto utilizzato in america, tanto che hanno superato le vendite dei macbook. Uno dei punti di forza è sicuramente il prezzo, nettamente inferiore, oltre al fatto che al giorno d’oggi, per una persona che il PC lo usa per diletto, il sistema operativo made in Google è una soluzione ideale, in quanto permette un veloce e facile accesso al web.

android google chrome

Se valutiamo i nuovo Chromebook con il supporto alle app di Android possiamo dire che Chrome OS è:

Come android, solo con uno schermo molto più grande, una tastiera e un mouse, per permettere di accedere a programmi online, applicazioni o informazioni su internet

Caratteristiche principali

  • E’ un sistema operativo pensato per chi usa tutto online e naviga quasi solo nel web
  • Open Source e gratuito
  • Si avvia in un tempo record di 8 secondi con HD a stato solido
  • Supporta la stampa di file con Google Cloud Print, senza diventare pazzi ad installare i driver
  • Le batterie dei chromebook durano anche 8 ore o più
  • Si hanno a disposizione tutte le estensioni e app di Chrome
  • Alcuni chromebook, soprattutto i più recenti, supportano le App Android, con tutti i benefici che si possono avere
  • Si può utilizzare anche offline, numerose app come Google Docs supportano questa funzionalità
  • vengono supportati tutti i più comuni formati di immagine come jpg, png e webp
  • si possono vedere i video nei formati .3gp, .avi, .mov, .mp4, .m4v, .m4a, .mp3, .mkv, .ogv, .ogm, .ogg, .oga, .webm e .wav;
  • esiste un gestore file integrato, di semplice utilizzo, anche se è meglio usare google drive
  • sono supportate le chiavette usb
  • è ovviamente supportato l’italiano, anche con la tastiera qwerty, basterà solo prestare un attimo di attenzione durante l’acquisto di un chromebook selezionando la tastiera italiana
  • supporta la modalità ospite per gli utenti senza un account, così sarà facile condividere il chromebook con i membri della faglia o con degli ospiti
  • è collegato a google e al nostro account, quindi accedendo da qualsiasi chromebook potremo recuperare i nostri dati facilmente

Ovviamente il sistema operativo non è perfetto e presenta alcune pecche, che però vengono man mano sistemate grazie ai continui aggiornamenti di Google.

Chrome OS è ideale per…

Ovviamente il sistema operativo del gigante californiano non è ideale per tutte le persone, l’intento e l’idea di questo prodotto è offrire un modo per accedere rapidamente al web e ai suoi contenuti, quindi per persone che sono connesse e abbiamo a disposizione una connessione ad internet.

Non aspettatevi quindi grandi spazi di archiviazione per il pc, nemmeno per le foto (esistono diverse soluzioni per salvare online le foto gratuitamente come Photos di Google che offre anche spazio illimitato a determinate condizioni). In ogni caso questo potrebbe non rappresentare grosse problematiche in quanto le applicazioni disponibili online sono moltissime ed è possibile fare praticamente ogni cosa.

Come gestire gli utenti con Chrome OS

L’impostazione predefinita del sistema operativo di Google consente l’accesso come ospite, cioè senza inserire nome utente e password. L’unica cosa che è possibile fare è navigare su internet, è quindi un’opzione ideale se si vuole dare un accesso a degli ospiti senza dover controllare cosa fanno. Ovviamente questa opportunità è disattivabile.

Creare un nuovo utente è semplicissimo, basterà effettuare il login con il proprio account Google, un comportamento del tutto diverso rispetto a Windows, che usa gli utenti a livelli.

Questo perché Chrome OS è pensato per il cloud e poco importa se ci sono altri utenti sul PC.

E’ però possibile creare un utente supervisore o “utente controllato”. Questo controllo permette di decidere quali indirizzi siano visitabili dall’utente controllato. Ideale per il parental control.

Questa funzionalità potrebbe essere utile anche negli uffici, limitando rapidamente l’accesso a siti indesiderati.

In questo modo è possibile usare lo stesso PC sia per lavoro che per ufficio, usando magari 2 profili separati

chrome os supervisore

Gli utenti hanno accesso al “poco” spazio sul pc, ma in ogni caso questo non importa molto in quanto è possibile e altamente consigliato salvare tutto nel cloud.

Impostazioni

Non sono molte le importazioni consentite da Chrome Os, ma sono quelle che alla fine vengono usate. Troviamo quindi:

  • la lingua di sistema
  • data e ora
  • il layout della tastiera così da impostarlo in italiano
  • il wi fi
  • il bluetooth
  • la batteria e il suo utilizzo
  • impostazioni generiche relative all’accessibilità del sistema
  • la possibilità di modificare la sensibilità del mouse e della tastiera

Inoltre possiamo modificare l’ordine delle app, l’immagine di sfondo e la visibilità del pannello di sistema, da impostare come automatica o meno.

chrome os computer google

Se ti stai chiedendo come aggiornare chrome OS ho un’ottima notizia! Non devi farlo, infatti questo sistema operativo si aggiorna completamente da solo. Non è necessario riavviarlo nella maggioranza dei casi, ma se lo sarà verrai avvisato da una notifica che apparirà in basso a destra.

Vengono supportate anche le gesture, come scrolling a due dita o la possibilità di tornare indietro o avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *