Chromebook, meno del 0.02% del traffico di Google

I chromebook non sono il miglior prodotto di google, nonostante le vendite non siano andate bene Google ha deciso di non abbandonare il progetto e di rilanciare un nuovo chromebook, il samsung 550.

Grazie a Chitika possiamo sapere i sistemi operativi dai quali arrivano le visite a Google.

Se windows occupa l’86,4% delle visite dal desktop, mac e apple si prendono un sorprendente 12,5%, con linux che sfonda di poco quota 1%, considerata un limite per quel sistema operativo (ora possiamo sfasare il mito che linux è sotto l’1%).

Playstation prende lo 0.04% del mercato e Chrome OS si piazza in ultima posizione con lo 0.0119%, cioè con meno dello 0,02%.

Ora è vero che Chrome OS è relativamente nuovo e presente un’idea di utilizzo diversa, ma è il 2% di quello che è linux attualmente, cioè un sistema operativo molto, ma molto di nicchia.

È altrettanto vero che attualmente non è stato presentato a dovere, data la sua presenza praticamente solo sul web, dove lo conoscono solo gli addetti al settore, che essendo del settore, quindi lavorando con il pc e internet, necessitano di un computer più potente che possa fare tutto.

Nonostante questo non sembra ancora giunto il momento di Chrome OS, che con queste cifre non si presenta di certo al meglio delle sue possibilità.

In un mercato dove i tablet e il settore mobile sta crescendo c’è posto per un altro sistema operativo ibrido fra i due?

Dove puoi solo navigare sul web, un sistema operativo per un certo senso rivoluzionario?

Magari i tablet possono rappresentare una possibilità, come abbiamo visto recentemente con il nuovo supporto ad altri dispositivi.

Oppure chrome os vuole completare solo l’opera di chrome, da browser per i pc classici, a browser per il mobile e per i tablet a sistema operativo, chissà se lo vedremo anche in tv, insieme a YouTube.

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

One thought on “Chromebook, meno del 0.02% del traffico di Google

  1. Ho tutta l’impressione che ci siano troppi interessi coalizzati contro ChromeOS. Anche dei vecchi Samsung Chromebook, per esempio, al MediaWorld (accreditato come venditore ufficiale per l’Italia) di Padova, ne è arrivato solo uno. Per avere il nuovo Chromebox ho dovuto ordinarlo negli U.S.A.. Dovrebbe arrivarmi tra qualche giorno.
    Chi volesse conoscere il mio parere potrà contattarmi tra circa un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *