Chrome: fissati dalla sicurezza

Da fine dello scorso anno Chrome utilizza un sistema capace di generare 50 milioni di test al giorno per evidenziare falle di sicurezza e problemi nel suo browser Chrome.

Questo sistema ha già permesso di individuare 95 falle, 44 di queste sono state corrette prima che il browser Chrome fosse distribuito al pubblico.

Oltre al vantaggio per gli utenti ne hanno goduto sistemi come ffmpeg e WebKit, integrati in chrome, che hanno ricevuto costantemente un report di vulnerabilità.

In questo sistema di test sono 6000 le istanze contemporaneamente in funzione, che permettono anche di tenere sotto controllo i crash e i problemi del browser.

Il sistema che si chiama ClusterFuzz usa automaticamente l’ultimo Chrome LKGR (Last Known Good Revision) per effettuare i test, i piani sono di quadruplicare i test nelle prossime settimane.

Questo metodo viene altre sì utilizzato per testare i cambiamenti del browser per migliorarne costantemente le prestazioni.

Chrome e sicurezza vanno ormai a braccetto con tutti i test e i premi messi in palio da Google.

Via

alessio

Sono un giovane web designer con la passione per il blogging e la tecnologia in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *